Regali di Natale bambini: la regola del quattro

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Il Natale per i bambini è una delle occasioni più ghiotte per ricevere regali ed essere in questo modo viziati da tutti i parenti: di solito tutto ciò si traduce in un numero indescrivibile di regali che devono portare a chiederci se tutti questi don. Con la regola del quattro è possibile ovviare al problema.

Più qualità e meno quantità nei regali

Il primo consiglio, prima di procedere con la spiegazione della regola, è quello di puntare sulla qualità dei regali e non sulla quantità: e questo è legato a una semplice osservazione, ovvero che ogni bambino reagisce inizialmente con un entusiasmo grandioso all’inizio per poi lasciare in disparte la maggior parte dei giochi che riceve. Senza contare che spesso possedere un numero eccessivo di giochi rischia di tarpare quella che è la fantasia dei più piccoli, limitandoli nel loro divertimento invece che aiutarli.

Ecco perché il suggerimento è quello di non riempire i bambini di regali, ma di optare per qualcosa che si sa li renderebbe davvero felici.  Ed è proprio qui che entra in gioco la regola dei quattro regali che può aiutare genitori e parenti a fare contenti i bambini senza per questo viziarli ma supportandoli nello stimolare la loro fantasia e anche la loro passione.

La regola del quattro per ciò che concerne i regali di Natale è molto semplice nella sua efficacia e ha dimostrato di essere in grado di fare felici generalmete i bambini di ogni età. Come regolarsi? Ecco come.

La regola dei quattro regali

Come primo regalo bisogna scegliere un giocattolo o qualsiasi altro oggetto che i bambini desiderano da tanto in modo da rispondere perfettamente al suo desiderio. Come secondo regalo è invece bene orientarsi su qualcosa di utile che può indossare: la scelta può cadere su delle scarpe, su una sacca o un maglione. Il terzo regalo deve essere invece qualcosa da leggere: una scelta che non può mancare soprattutto se il bambino è in età scolare o più grandicello. In questo caso si può optare per saghe o libri che potrebbero piacergli o in base ai suoi interessi non si dovrebbero disdegnare né fumetti né riviste specializzate.

Il quarto regalo deve essere qualcosa che corrisponde direttamente a una sua passione come uno strumento musicale, un accessorio sportivo o materiali utili per coltivare la suddetta. Questo approccio consente, soprattutto se condiviso con gli altri componenti della famiglia, di far passare al bambino un Natale gioioso e caratterizzato dal giusto numero di regali  e da una felicità mai provata prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>