Honda Monkey, la moto giocattolo ritorna sul mercato

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Non è uno scherzo e sicuramente farà piacere a tantissimi appassionati del settore che vorranno regalarla ai propri figli o a loro stessi, ma la Honda Monkey torna sul mercato. E lo fa in una veste rinnovata ma ispirata all’originale degli anni ’70.

Perché parlare di questa motovettura? Perché fu uno dei “giocattoli” di maggiore successo all’epoca, a tal punto che ne venne creata una versione “normale” per adulti. Con questo “revival” della Honda Monkey, nonostante le misure, vi è comunque la necessità di possedere la patente A1 o B, quindi difficilmente potrà essere considerata un “giocattolo” a meno che non la si consideri in tal senso per inserirla in un’eventuale collezione.

Originariamente era stata sviluppata come moto giocattolo da 49 cc per un parco divertimenti di Tokyo: fu la sua versione “adulta” ma facilmente riponibile nel bagagliaio di un auto a divenire un must in Europa, modificando il suo aspetto e la sua dotazione negli anni. L’Honda Monkey 2018 è stata completamente riprogettata, mantenendo uno stile anni ’70 aggiornato con elementi moderni. Essa è disponibile nei colori giallo-bianco (“Banana yellow-Ross white”, N.d.R.) ed in quella rosso e bianco (“Pearl nebula red-Ross white”, N.d.R.). La vendita in Italia è prevista entro l’inizio dell’estate, a prezzi ancora da definire: mentre in Giappone è in vendita per l’equivalente di circa 3.000 euro.

In effetti si tratta più di un giocattolo per adulti che altro, ma in qualche modo la sua storia la rende perfetta per essere apprezzata a 360 gradi, lasciando liberi i più piccoli di sognare di poterci viaggiare un giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>