Pista Hot Wheels Jorge Lorenzo con le moto GP

di Marina Commenta

Quando si pensa ad una pista vengono sempre in mente le automobiline, le più gettonate sono quelle del Gran Premio di Formula Uno. Ci sono invece anche le piste con le moto.

La pista in questione è della Hot Wheels e si chiama Jorge Lorenzo, vi corrono le moto GP ed è consigliata per i bambini dai cinque ai sette anni.

Far correre automobili o moto è un divertimento per la maggior parte dei bambini. Le piste della Hot Wheels sono tutte spettacolari, con giri della morte, curve paraboliche e corse mozzafiato.

Jorge Lorenzo è il vincitore del Gran Premio GP 2010 e in questa pista la sua moto viene lanciata sul percorso caricandola da dietro. Questa pista acrobatica è stata prodotta in numero limitato proprio per festeggiare la vincita del pilota.

Sulla confezione c’è l’immagine del grande pilota e ogni bambino potrà immedesimarsi e lanciare la moto a tutta velocità, farle fare il giro della morte e infine farla uscire dal cerchio di fuoco, ovviamente finto.

Questa pista può essere attaccata a qualsiasi altra dell’azienda sia per moto che per macchine. Nella confezione c’è una moto in dotazione. Viene venduta a poco meno di trenta euro.

La Hot Wheels sarà per tutto il 2011 lo sponsor ufficiale del campione moto GP. Jorge Lorenzo ha anche disegnato una Hot Wheels! La vedete nel disegno, che ve ne pare? Davvero niente male.

Si vede la mano di chi corre in moto difatti il pilota per guidare questa macchina è nella posizione classica di chi cavalca le motociclette. L’auto sul davanti ha le iniziali di Jorge Lorenzo, dietro un alettone.

Sembra una via di mezzo tra una macchina di formula uno e una motocicletta. Chissà che diventi un nuovo prototipo con cui correre! E pare che il pilota da molto tempo desiderasse avere una sua auto! meglio di così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>