Harry Potter compie vent’anni: quali giochi?

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Harry Potter compie venti anni e non solo torna in sala per l’evento, anche nel nostro paese, ma ci consente di toccare con mano quanto il maghetto occhialuto dal grande coraggio sia ancora uno dei protagonisti della nostra società e anche del business dei gadget e dei giocattoli.

Harry Potter marchio di successo

Si potrebbero citare Primark, Lidl e diverse altre catene pronte a vestire e a deliziare il tempo libero di grandi e piccini con vestiario e gadget a tema Harry Potter ma perché non parlare d’iniziative ludiche come quella  che verrà trasmessa in televisione con il premio Oscar Helen Mirren come conduttrice? Parliamo di quattro episodi del gioco “Harry Potter: Hogwarts Tournament of Houses” che andrà in onda il prossimo  28 novembre su Cartoon Network negli Stati Uniti. Per i più grandi, qui in Italia, è prevista per il 18 novembre l’uscita del libro di cucina ufficiale di Harry Potter.

L’unico progetto che in questi anni sembra non aver raggiunto il successo sperato è stato il progetto Harry Potter: Wizards Unite, ovvero quella che possiamo definire la versione a tema di Pokemon Go che chiuderà definitivamente nel 2022. Più in generale però, qualsiasi cosa sia legata al franchising non trova eccessiva difficoltà a essere venduta: a partire dalle bacchette dei maghi più o meno elettronicamente avanzate fino ad arrivare ai Lego e alle diverse action figures ciclicamente presentate.

Ottima offerta videoludica per tutti

Di particolare rilevanza, per chi vuole qualcosa da collezionare è l’offerta home video della Warner Bros la cui edizione più attesa dei film è stata senza dubbio la “Harry Potter Hogwarts Express“, uscita lo scorso 4 novembre: in pratica si tratta di un treno da collezione che contiene gadget celebrativi del ventennale  come card, poster, booklet, replica del biglietto del treno a King’s Cross a Londra dal costo di circa 99, 90 euro se si opta per i dvd e dal prezzo quasi proibitivo di 300 euro per la versione blu ray.

Volendo mettere momentaneamente da parte nuove edizioni di libri, ci si può concentrare sul set “Icone di Hogwarts – Edizione del collezionista” lanciato dalla Lego dal costo di 250 euro ma comprendente più di 3 mila pezzi tra cui Edvige e il boccino d’oro. Divertente l’offerta della Clementoni che con la sua Tattoo Station da modo ai più piccoli di “tatuarsi” i  simboli della saga, a partire dalla la saetta di Harry.

E ancora il Pictionary Air di Mattel dà modo di usare una speciale bacchetta con la quale disegnare simboli in aria, mentre Ravensburger mette a disposizione il castello di Hogwarts grazie a un puzzle 3: insomma ce ne è davvero per tutti i gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>