I Puffi: i giocattoli ispirati al film

di Giada Commenta

 I Puffi hanno accompagnato l’infanzia di molte generazioni che da poco, grazie al cinema, hanno trovato nuovamente posto nei cuori dei più piccoli. I simpatici personaggi blu sono stati creati grazie alla matita del fumettista Pierre Culliford che, neglio anni ’50, ha pensato di animare i boschi con le piccole e simpatiche creaturine. Dopo tutti questi anni, i Puffi tornano protagonisti grazie ai giocattoli creati da Clementoni, Schleich e Plastoy.

Se volete regalare i Puffi ai vostri figli ecco le novità di quest’anno:

Scacchi I Puffi: Il set è creato dal marchio di giocattoli Plastoy che ha pensato di ispirarsi ai simpatici personaggi per insegnare ai piccoli il gioco degli scacchi impugnando i loro amichetti blu preferiti. Il gioco è adatto ai bambini con un’età compresa tra i 5 e i 7 anni e costa 69 euro

Memo Games I Puffi: Il più classico gioco che stimola la memoria. Si posano le carte a volto coperto sul tavolo e si sollevano due carte alla volta prima di cedere il posto all’altro giocatore. Lo scopo del gioco è creare delle coppie ricondando la posizione dell’oggetto che si è scoperto precedentemente. Il gioco è adatto ai bambini dai 2 ai 4 anni e costa 8,50 euro

Cubi 12 Puffi: Girando le facce dei cubi si formano delle immagini che ritraggono le scene più belle o il disegno dei personaggi. Un gioco adatto ai bambini dai 2 ai 4 anni e costa 8,50 euro

Set Puffi il Film: Il cast completo del film in una confezione di sei personaggi: Grande Puffo, Puffetta, Tontolone, Golosone, Brontolone e Quattrocchi, i protagonisti del film sono tutti compresi nel pacchetto. Il kit di è prodotto dal marchio di giocattoli Schleich che da tempo si occupa della produzione dei giocattoli dei Puffi ed è adatto a tutti i piccoli con un’età compresa tra i 5 e i 7 anni. Il Set Puffi il Film è venduto a 21,50 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>