Coronavirus, nuovo lockdown: a cosa giocare

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

La crescita dei contagi da Coronavirus in Italia ha portato il nostro paese, soprattutto in regioni specifiche, a vivere un nuovo lockdown: questo presuppone il dovere organizzare il tempo libero a disposizione con attività che siano in grado di mantenere alto il morale. Vediamo insieme a quali giochi dare la precedenza.

Via libera a carte e giochi da tavolo

Dover limitare al minimo le uscite e vivere la propria quotidianità in casa può risultare difficile: il fatto che ci si trovi in questa situazione per la seconda volta in un anno non è per niente incoraggiante, ma si può imparare dai propri errori e organizzarsi al meglio. La prima cosa da fare è evitare tutti quei giochi con i quali ci si possa far male: ad esempio Twister, per quanto bello, potrebbe essere causa involontaria di infortuni, quindi è da non considerare come soluzione per passare il tempo.

Via libera ad ogni gioco di carte: a partire da UNO fino ad arrivare al Poker. Molto in questo caso dipende dall’età dei partecipanti: a seconda del target di riferimento ci si può sbizzarrire con la soluzione che più si adatta. Il burraco è adatto a grandi e piccini e può rivelarsi una mano santa per passare una serata o un pomeriggio differente, aiutando anche i piccini a sentirsi più adulti perché coinvolti nei giochi dei grandi.

Quando si deve organizzare il tempo avere a portata di mano più opzioni è sempre consigliato: se si ha disponibilità economica è possibile acquistare evergreen come “L’allegro Chirurgo” o  novità  come “Acchiappa la cacca“, davvero ottimale per qualsiasi generazione di giocatori. Il Monopoly nelle sue innumerevoli versioni rimane sempre uno dei giochi più utili da possedere quando si è costretti in casa: le partite possono essere di durata variabile ma adattarsi a qualsiasi inclinazione dei partecipanti.

Videogiochi ottima forma di intrattenimento

Il gioco da tavolo è una delle possibilità ludiche di intrattenimento, ma non l’unica. Dama, scacchi, Jenga, Shangai: con i classici non si sbaglia mai e si può occupare moltissimo tempo. E per ultimo, ma non per importanza, se si ha una consolle elettronica si possono organizzare dei veri e propri tornei, tra grandi e piccini sui giochi più disparati. E’ possibile dare spazio ad arcade, sparatutto e karaoke , in modo tale da coinvolgere tutti in attività differenti. Diverse piattaforme offrono anche attività di fitness, aiutando il giocatore a rimanere in forma.

Di certo si sarebbe potuto evitare il soffrire una nuova chiusura: allo stesso tempo è necessario però riconoscere che è possibile organizzarsi per non passare la giornata sul divano, soprattutto se si posseggono gli strumenti giusti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>