Vulcano di Magor dei Gormiti

di Marina Commenta

I Gormiti sono piccoli mostriciattoli che ai bambini piacciono tanto e guai a chiamarli così! Sono eroi e combattono con le forze della natura per sconfiggere il male, come in tutti i giochi che si rispettino, ma anche nella realtà, c’è sempre un cattivo, o più d’uno, da sconfiggere.

La novità che vi propongo in questo articolo è il Vulcano.

C’è una base con il vulcano e attorno una specie di isola, nella scatola trovate anche un accessorio artigliato. in più anche un Battle Eggs e personaggio da assemblare. I Gormiti sono Action Figure che ai bambini piacciono molto.

Ai maschietti piace battagliare, scontrarsi, montare i loro giochi e poi smontarli nella lotta. Le Battle Eggs Gormiti Morphogenesis devono essere immerse nell’acqua per fare si che si sciolgano.

Per questo motivo il vulcano va riempito di acqua. I pezzi del personaggio vanno a fondo poi il bambino li ripesca e li monta insieme per formare il Gormito. Ogni personaggio è arricchito con colorazioni particolari che non ha nessuna altro.

lo scopo è di farli giocare, costruire, impegnare oltre che produrre sempre giochi nuovi che non facciano annoiare. Certo la egg è una sola e sciolto un uovo non ce ne sono altri! I pezzi del Gormito vengono tirati fuori dal fondo del vulcano con l’accessorio artigliato.

La base con il vulcano, una volta sciolto l’uovo può essere utilizzata per le battaglie tra Gormiti con o senza acqua. D’estate può anche essere divertente come gioco all’aperto, sul balcone o in terrazza, con l’acqua del vulcano che crea un piacevole diversivo.

Della serie dei Gormiti ci sono tante possibilità e accessori con cui creare sempre giochi diversi e più vasti. Non mancano le carte di gioco che sinceramente ritengo un pò complicate, ma i bambini si divertono comunque e quando mi cimento con mio figlio perdo sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>