Gummyz: le morbide giocogomme

di Giada Commenta

Dopo aver accessoriato i polsi di tutti i bambini con gli Shokky Bandz, ecco in arrivo le Gummyz, le giocogomme tutte da collezionare e da nascondere nel portapenne, una collezione che è così bella da aver paura di usare! Le Gummyz si presentano così come la nuova mania di tutti gli studenti, una collezione di ben 96 gommine tutte da collezionare e da scambiare con gli amici più cari durante l’intervallo a scuola.

 Le Gummyz però non sono le solite gomme che siamo abituati ad acquistare e a trovare nelle comuni cartolerie: le giocogomme infatti si possono collezionare, smontare, rimontare secondo la nostra fantasia e secondo l’originalità. I pezzi, tutti di colori diversi, fanno sì che ogni giocogomma sia diversa da quella del nostro compagno di giochi, spronando allo scambio e alla creatività. Le gomme sono disponibili in tutte le edicole e vengono vendute a 1,20 euro a bustina ma sul web sono già nati diversi siti che fanno sì che ogni collezionista possa scambiare la propria giocogomma con chiunque abbia una Gummyz più colorata e originale. Tutte le Gummyz sono divise in varie categorie: ad esempio, è possibile trovare in vendita le gommine dedicate alla cucina, le Gummyz dedicate agli animali, quelle dedicate ai mezzi di trasporto e molte altre gommine divertenti per un totale di undici originali gruppi.

Noi di Giocattolini abbiamo trovato alcune foto molto simpatiche e, oltre al video che vi abbiamo postato sopra al nostro articolo, abbiamo pensato di creare una Gallery dove troverete i modelli più divertenti e carini e al tempo stesso quelli più collezionati da tutti i bambini. Per chi volesse conoscere altri appassionati e per chiunque volesse iniziare uno scambio con altri collezionisti vi invitiamo a visitare la pagina Facebook dedicata alle Gummyz, molti altri ragazzi sono disposti a effettuare scambi e giochi con voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>