Gardaland Park: il gioco da tavolo

di Giada Commenta

 Per tutti gli amanti di Gardaland, il parco dei divertimenti tutto italiano, ecco il gioco da tavolo da aprire e utilizzare ogni volta che si desidera senza dover pagare il prezzo del biglietto! Editrice Giochi ha infatti creato Gardaland, la plancia di gioco che riproduce fedelmente il parco e tutte le giostre che l’hanno reso celebre. A popolare lo spazio del gioco c’è la Giostra dei Cavalli, il Funny Express, l’Albero di Prezzemolo, il veliero di Peter Pan e il Super Baby Carosello, ma non solo. Tutti i giocatori potranno sostare anche nella giostra di Ramses, la magic house o il Colorado Boat. Per una volta tutte le giostre potranno essere affrontate senza paura dell’altezza e senza dover affrontare una coda troppo lunga e noiosa.

Il gioco è stato messo in vendita dall’8 marzo ed è stato subito acquistato da molti bambini che hanno avuto così la possibilità di conoscere una versione un po’ diversa dal solito Gioco dell’Oca. Il gioco di Gardaland prevede infatti che tutti i partecipanti scelgano una pedina e lancino i dadi buttandosi all’inseguimento di Prezzemolo, ma attenzione! Ogni giostra presenta moltissime insidie che potranno far rischiare molte caselle, se non tutto il gioco, ai partecipanti: per vincere è infatti necessaria moltissima fortuna e anche una buona dose di coraggio!

Ogni confezione include una plancia di gioco raffigurante il Parco dei divertimenti, cinque pedine-timbri raffiguranti Mously, Aurora, Pagui, Mr.Ti-Gey, Bambù, una pedina-timbro raffigurante Prezzemolo, un tampone inchiostrato, un blocco che vi servirà a segnare i punti che avete conquistato, due dadi molto speciali e il regolamento per imparare a giocare senza barare. Il gioco è adatto a bambini di età superiore ai 7 anni e permette di giocare a due, tre o quattro giocatori. Pronti per avere un pezzo del parco più famoso di Italia a casa vostra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>