Aquiloni, giochi divertenti all’aperto

di Marina Commenta

giochi all'aperto

Gli aquiloni affascinano sempre tutti. Un film molto famoso si intitolava così e persino nel primo lungometraggio della Disney c’era un aquilone. Parlo del famosissimo “Mary Poppins“. Il bamchiere papà dei bambini, ne aggiusta uno in modo rozzo, ma di sicuro apprezzato.

Per chi si diletta ed è bravo nel fai da te, i papà dovrebbero essere avvantaggiati, esistono libri che insegnano come costruirli. Non è poi difficilissimo. Chi invece vuole andare sul sicuro e acquistarlo bello che pronto non deve far altro che recarsi in un negozio di giocattoli.

Gli aquiloni sono perfetti per la spiaggia, ma anche per la montagna. Nei luoghi dove c’è spesso un bel venticello leggero volano benissimo deliziando grandi e piccini. Se l’aria manca fanno un po’ più fatica a prendere il volo. Ai bambini piacciono quando sono già alti nel cielo.

Vengono anche organizzate gare di aquiloni.Il piacere di farli volare non ha età tanto che spesso sono più gli adulti a sentire il desiderio di acquistarli. Si trovano in carta, in plastica e in altri materiali. Di solito i più belli e costosi sono da collezione.

 Per la spiaggia e i bambini piccoli i più comuni sono perfetti e se si rompono non si arrabbia nessuno. la difficoltà maggiore? Il filo, se si annoda sono guai e si passa la maggior parte del tempo nel tentativo di sbrogliarlo.

Una volta che si è riusciti a farlo innalzare su nel cielo si può farlo tenere ai bambini insegnando loro pazientemente come fare. Cercate di non prendere modelli troppo grandi difficili da tenere, ma che abbiano colori brillanti e forme simpatiche.

Lo sapevate che a San Vito Lo Capo, (TR), si svolge il Festival Internazionale degli aquiloni? Si è tenuto il terzo lo scorso maggio. Se vi capita di passare in zona in quel periodo non perdetevelo è davvero pittoresco!

Photo credits |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>