Le regole del Ministero della Salute sui giocattoli

di Marco Valeri Commenta

 Anche quest’anno tanti doni sotto l’albero di Natale. Babbo Natale non ha deluso nessuno nonostante la crisi economica, ma ecco che il Ministero della Salute arriva a dare dei consigli per tutelare il cittadino e soprattutto i più piccoli d’innanzi ai pericoli che si possono nascondere dietro le idee regalo di Santa Claus.

Particolare attenzione va fatta ai giocattoli che hanno determinate caratteristiche. Si parla di peluche che hanno quegli occhi dolci ma piccoli e di plastica, oggetti che potrebbero essere ingeriti dai più piccoli; i minuscoli regali sferici, nemici dei genitori più attenti che non possono controllare 24 ore su 24 i propri pargoletti; beni elettronici alimentati a batterie che potrebbero rilasciare sostanze nocive. Queste piccole regole possono decisamente far stare più tranquilli tutti i genitori.

Un’altra accortezza che il ministro della Salute continua a pubblicizzare è quella della provenienza. Difatti è bene stare attenti che sui giochi vi sia il marchio CE, una vera e propria garanzia che permette di escludere tutti i prodotti che hanno una dubbia provenienza e che potrebbero mettere a rischio la salute dei più piccoli.

La Simeup (Società Italiana di Medici di Emergenza e Urgenza Pediatrica) ha calcolato che i giocattoli dei più piccoli sono, nell’attuale mercato, i prodotti più ritirati per problemi legati alla trasgressione delle vigenti leggi, che mettono in sicurezza la popolazione, dopo i vestiti. Difatti il Ministero della Salute ha dato vita ad uno speciale che prende nome di Giocare aiuta a crescere che permette ai genitori di avere delle linee guida molto semplici e utili da seguire per l’acquisto dei giocattoli.

Getty Images – KARL-JOSEF HILDENBRAND Stringer – DPA – Getty Images – 452358657

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>