Il gioco dei Bakugan conquista i bambini

di Roberta Commenta

GiochiTra i cartoni animati che imperversano sulla tv dei bambini, uno dei più amati è senz’altro Bakugan. Tutto ha inizio con delle carte che iniziano a cadere dal cielo e vengono raccolte dai bambini in diverse parti del mondo. Ogni carta contiene in sé un personaggio, e un potere diverso da tutte le altre. I bambini creano un popolare gioco di battaglia, chiamato “Bakugan” non sapendo che queste carte in realtà sono un collegamento ad un mondo alternativo denominato Vestronia (gli abitanti di Vestronia si chiamano Bakugan). Tutti i bambini della Terra, ma i più abili sono soltanto 6, ovvero quelli che poi diventeranno i protagonisti della storia: Dan, Marucho, Runo, Shun, Julie e Alice.

Saranno loro, nel corso dei vari episodi a combattere nelle diverse dimensioni di Vestronia (composta da 6 mondi ognuno dei quali si identifica con un elemento: Fuoco, Terra, Luce, Buio, Acqua e Vento) contro il temibile Naga, che trama per acquisire il completo controllo di tutto l’universo.

Nella battaglia tra il bene e il male i sei ragazzi riusciranno a ristabilire l’equilibrio.

Dal cartone animano, naturalmente si è arrivati alla presentazione nei negozi di giocattoli, edicole, ecc di un gioco che  unisce sapientemente carte, azione e collezione.
La Giochi Preziosi  ha proposto infatti un Card Game acquistabile nei negozi tramite pacchetti che contengono una sfera e una carta magnetica. Le sfere dei mostri hanno un automatismo che permette di farle aprire al contatto con le cards magnetiche oppure tramite caduta (esiste anche uno strumento apposito per poter lanciare le sfere).
Il gioco di carte di Bakugan consiste nel posizionare diverse carte coperte, scelte fra carte Bakugan, carte Portale e Abilità (vendute in appositi mazzi di espansione), davanti all’avversario, per poi estrarle e leggerne i vari bonus. Fatto questo si tirano le sfere che dovranno posizionarsi e  aprirsi su alcune carte. I mostri in questo modo si scontrano e attribuiscono i vari punteggi ai giocatori.
Il gioco inoltre ha acquisito diversi strumenti acquistabili separatamente come la Battle Arena, dove i Bakugan possono scontrarsi in uno scenario congeniale, o il lanciatore di Bakugan.

In edicola è andato in pubblicazione anche un album di figurine, edito da Panini; mentre, nei negozi di videogiochi sono uscite già diverse versioni del videogioco Bakugan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>