Game of Thrones: Oathbreaker, nuovo gioco da tavolo

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

E’ in arrivo l’ottava stagione di Games of Thrones e con essa anche tanto merchandising relativo alla serie, tra i quali non manca il nuovo gioco da tavolo Game of Thrones: Oathbreaker.

In questo caso sono stati la HBO e la Dire Woilf Digital, azienda specializzata nella realizzazione e vendita di giochi da tavolo,  a darsi da fare per dare vita ad un nuovo gioco sulla serie e da quel che si è capito non mancheranno all’interno dello stesso “colpi di scena”, intrighi e tradimenti proprio come vediamo accadere in ogni stagione di Games of Thrones. Da quanto reso noto dalla Dire Wolf Digital, il gioco da tavolo è stato pensato per essere giocato da 5 – 8 persone per una durata media di ogni partita di circa 45 minuti. Lo scopo del gioco, nemmeno a dirlo, è quello di ordire complotti e tradimenti per conquistare il Trono di Spade. Ecco cosa conterrà la scatola:

  • 2 aree di gioco a doppia facciata
  • 60 cubi ricompensa
  • 125 carte
  • 33 carte missione
  • 6 schede personaggio a doppia facciata
  • 6 sigilli delle casate
  • emblema della mano del Re
  • Simboli dell’Ordine e del Chaos
  • Regolamento

Essenzialmente un giocatore scelto casualmente reclamerà il trono per sé, mentre gli altri impersoneranno i Lord e Lady delle grandi casate di Westeros: nessun spargimento di sangue reale, ovviamente, ma tanto divertimento intrigante ed emozionante. Ha spiegato Scott Martins, presidente della Dire Wolf Digital:

Siamo fan da lungo tempo della serie di Game of Thrones e siamo stati entusiasti di poter lavorare con HBO a un gioco da tavolo che possa riportare quanto visto nello show, dalla tensione agli intrighi, in modo che qualsiasi giocatore potesse divertirsi con il nostro nuovo board game. Il tradimento non è mai stato così divertente!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>