Final Fantasy: le action figures introvabili

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Quali sono le action figures di Final Fantasy che possiamo considerare introvabili e che sono valutate maggiormente nel mercato relativo? Scopriamolo insieme ricordando che questo videogioco e la relativa saga ci accompagnano dal 1987, ben 31 anni.

La serie di videogiochi di ruolo di Square Enix venne creata da Hironobu Sakaguchini, il quale decise di chiamarla in questo modo per far sì che, se si fosse rivelata un fallimento, sarebbe stata la sua ultima fantasia. La storia ci insegna che mai valutazione fu più sbagliata dato il successo che la stessa ha tra titoli principali e spinoff: milioni di copie vendute costantemente con alcuni capitoli considerati dei veri e propri capolavori dai gamer.

La prima action figure di Final Fantasy, considerata introvabile, è Auron di FF X: creata dalla Play Arts è grande 20 cm ed è attualmente quotata a 370,00 euro. Sullo stesso livello, più o meno, anche Tidus e Yuna della stessa serie: il primo quotato 70 euro, la seconda 150. Cloud Strife di Final Fantasy VII , sempre di Play Arts, ma questa volta alto 28 cm, può valere fino a 220 euro. Sempre dello stesso brand è di ampio valore anche Claire Farron o Lightning: per questo personaggio, in passato anche testimonial di Louis Vutton, servono 170 euro per l’action figures da 25 cm.

La lista ovviamente potrebbe continuare ancora a lungo. Quel che è necessario comprendere è che più queste riproduzioni sono antiche, poco diffuse in numero di produzione e più sono tenute meglio, maggiore sarà il loro valore sul mercato, soprattutto per titoli tanto importanti come Final Fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>