KFC: via i giocattoli dagli hamburger

di Giada Commenta

E’ una scelta dura ma qualcuno doveva pur farla. Addio giocattoli dai menu della catena statunitense KFC, azienda specializzata in pollo fritto e altre poco salutari leccornie. La notizia è stata data qualche giorno fa e il timore di perdere una buona fetta di mercato, soprattutto in un Paese dove il cibo è un passatempo più che una fonte di nutrimento, è molto alto.

La scelta è stata presa da KFC Australia che ha annunciato di voler ritirare dal menu di oltre 600 punti vendita tutti i giocattoli dedicati ai maschietti e alla femminucce di tutte le età, una strategia di mercato che, ai tempi del grande boom dei fast food americani, aveva attirato milioni di golosoni iniziando anche i più piccoli alla cultura del cibo buono per le papille gustative e pessimo per il girovita.

Il manager della KFC, Zac Rich, ha annunciato che la decisione, sebbene altamente dannosa per gli introiti dell’azienda, si rivelerebbe utile al futuro dei piccoli golosi sempre più a rischio obesità e troppo spesso poco seguiti da genitori diseducati al cibo e alla nutrizione. Secondo i nutrizionisti più esperti, entro il 2020 ben il 65% della popolazione infantile sarà obesa, una situazione che apporterà gravissime conseguenze al futuro della popolazione, sempre più a rischio di infarto.

Per fortuna, quella che assumeva l’aria di azione kamikaze da parte dell’azienda simbolo del pollo fritto, inizia ad avere l’aspetto di un gesto necessario anche dai singoli Stati che popolano l’America. Molte città hanno annunciato di voler abolire la vendita di giocattoli nei menu dei bambini anche per le altre aziende di fast food che finora non avevano sposato l’idea della KFC. Tutto tace ancora in Italia dove, per fortuna, la cultura del buon cibo e della nutrizione sana vince spesso anche sulla preparazione dei pasti veloci, grassi e super conditi. Qualcosa resiste, certo, e chissà che anche da noi i menu verranno venduti senza trappole ludiche per piccoli golosi.

[Photo Credits choiceshabitslifestyle]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>